RICETTARIO

  • UNA RICETTA VELOCE FACILE E GUSTOSA: BRACIOLE DI MAIALE SENAPE E  PARMIGIANO
    Ingredienti:

    4 braciole di maiale

    100 gr. di parmigiano reggiano

    4 cucchiai di senape

    50 gr. di burro

    sale e pepe q.b.

    sale e pepe

    Preparazione:

    Cuocere le braciole di maiale su di una piastra o in padella a fuoco vivo per 10 minuti circa, girandole un paio di volte.

    Nel frattempo sciogliere in un tegame il burro, unirvi la senape, il formaggio grattugiato, il sale e il pepe, con questo composto spalmare le braciole e metterle al forno per circa 10 minuti sino a quando si sia formata una crosticina dorata.

 

  • PIATTO TIPICO BRIANZOLO DI FACILE ESECUZIONE E GUSTOSO: RISOTTO CON LA BURÖLA

Ingredienti x 4 persone:

320 gr. di riso carnaroli

250 gr. di pasta di buröla (pasta di salame)

1 scalogno

½ bicchiere di vino bianco

1 l. e ½ di brodo vegetale (preparato con 1 carota, 1 costa di sedano, 1 cipolla, 2 pomodorini, 1 foglia di alloro, 1 foglia di salvia, sale)

olio

burro

sale

parmigiano grattugiato

Preparazione:

In un padella con l’olio rosolare lo scalogno tritato, aggiungere la pasta di salame e lasciare colorire a fiamma viva girando in continuazione per farla sbriciolare.

Aggiungere il riso tostandolo per 5 minuti, sfumare con il vino e lasciare evaporare.

Aggiungere il brodo un mestolo per volta, portare il riso a cottura, e fuori dal fuoco, mantecare con una noce di burro e parmigiano grattugiato.

 

  • LA GUANCIA DI MAIALE: TAGLIO DI CARNE MINORE MA SAPORITO E SEMPLICE DA CUCINARE:GUANCIA DI MAIALE BRASATA ALL’ACETO BALSAMICO

Ingredienti:

4 guance di maiale

1 carota

1 gambo di sedano

2 scalogni

1 foglia di alloro

3/4 foglie di salvia

2 bacche di ginepro schiacciate

2 chiodi di garofano

1 bicchiere di vino bianco

1 cucchiaio di aceto balsamico

olio

burro

sale

pepe

Preparazione:

Preparare la marinata con la carota ed il sedano tagliato grossolanamente, gli scalogni affettati in 3-4 pezzi, l’alloro, la salvia, il ginepro e i chiodi di garofano unendo la carne e bagnando con 1 bicchiere di vino bianco ed 1 cucchiaio di aceto balsamico. Lasciare riposare per un tempo minimo di due ore, meglio se tutta la notte.

Una volta terminata la marinatura scolare le guance, asciugarle con carta da cucina, infarinarle leggermente e farle rosolare in un tegame con 4-5 cucchiai di olio ed una noce di burro. sfumare con il vino della marinata, salare, pepare leggermente ed aggiungere le verdure abbassando il fuoco al minimo facendo cuocere per circa 2 ore fino a quando la carne sarà morbida. (se la preparazione dovesse asciugarsi troppo aggiungere acqua calda  o brodo)

A cottura ultima passare le verdure ottenendo la salsa. accompagnare con polenta o purè.

 

  • PER IL PRIMO FRESCO AUTUNNALE PREPARIAMO UNA FUMANTE E SAPORITA PIETANZA:LA CASSOEULA

Ingredienti:

Costine

cotenne

verzini

piedino

orecchie

musetto

sedano tagliato a tocchetti

carota tagliata a tocchetti

cipolla affettata

passata di pomodoro (circa 300 gr)

1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

verze

vino bianco

olio

burro

Preparazione:

In una pentola piuttosto grande scaldare l’olio con una noce di burro e far rosolare le cipolle; aggiungere le cotenne facendo cuocere per 20 minuti circa, poi il piedino, il musetto e le orecchie facendo cuocere anche questi per circa 20/30 minuti. Aggiungere le verdure, sfumare con un bicchiere di vino bianco, la passata e il concentrato e far cuocere almeno un ora coperto a fuoco basso. Non deve mai asciugare troppo, nel caso aggiungere un mestolo di brodo. Unire quindi le costine e i verzini e dopo un bel quarto d’ora aggiungere le verze lavate e tagliate a pezzi grossi non scolandole troppo e proseguire la cottura per un’altra mezz’ora o fino a quando le verze saranno ben cotte.

N.B.: Le dosi sono a discrezione tenendo conto dei gusti e delle preferenze dei commensali riguardo i vari tagli di carne. In linea di massima 1 verzino, 3/4 costine e 2/3 pezzi di cotenna a testa. Si consiglia di preparare la cassoeula il giorno prima in modo da far amalgamare bene i sapori tra di loro. Servire con polenta.